Ogni strategia di web marketing che si rispetti comincia da una lucida analisi dello scenario di partenza. Strutturare un’analisi preliminare è richiede un processo per step, delineati secondo un metodo preciso e mirato, orientato all’obiettivo.

Valuta il punto di partenza

Prima di tutto, bisogna delineare gli asset digitali del marchio. In pratica, bisogna chiedersi cosa sia stato fatto fino a quel momento, quali strumenti sono in possesso dell’azienda, come sono stati gestiti e con quali conoscenze. Si tratta di prendere coscienza delle proprie potenzialità e dei limiti, degli strumenti a disposizione e di quelli non ancora acquisiti e che, invece, servirebbero ai fini delle strategia. Possiedi un sito internet? Se sì, è funzionale o obsoleto? Chi lo gestisce ha le capacità e le attitudini per farlo? Come sono gestiti, se sono gestiti, i social network?

Analizza la tua brand reputation

Poi va analizzata la reputazione del marchio, studiare il comportamento degli utenti per capire che idea si sono fatti del tuo marchio. In quanti lo conoscono? E che opinione ne hanno? Il pubblico percepisce il brand come autorevole? Per analizzare il sentiment del pubblico occorre utilizzare una pluralità di approcci: le recensioni sono una risorsa importante ma non sempre a disposizione di un marchio; i social network sono un altro punto di riferimento prezioso per acquisire feedback e farsi un’idea della propria brand reputation.

Dai un’occhiata ai competitor

Non puoi prescindere dall’operato dei tuoi competitor; la concorrenza deve essere riconosciuta, studiata, analizzata nel suo operato. Conoscere i rivali è fondamentale per comprendere dove vuoi arrivare e i mezzi a disposizione per riuscirci. I competitor che hai individuato sono alla tua portata? Se sono più forti di te, cosa hanno fatto per diventarlo? Disponi della risorse per poterli raggiungere?

Disponi un budget

Ovviamente, gli interventi concreti dipendono strettamente dal budget disponibile. Prima di strutturare un piano di marketing è necessario fissare degli argini entro cui operare. Il modo migliore per ottimizzare le risorse è richiedere più preventivi possibile ai professionisti del settore; un’agenzia web marketing Lecce potrebbe avere un costo diverso da una di Milano; un freelance richiede un esborso economico diverso da un’azienda ma offre anche minori garanzie sui servizi. Insomma, non si tratta di strappare il prezzo più concorrenziale ma di ottimizzare i fondi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*
Website